Naturopatia Olistica

La naturopatia è l’arte di comprendere, nutrire e liberare i processi naturali di autoguarigione.

Si fonda sull’esperienza dell’energia vitale (Qi, Ki, Prana, Pneuma), l’intelligenza dinamica che anima e muove gli organismi viventi.
Questo principio permette di guardare agli organismi con un approccio globale, in cui psiche e soma non sono aspetti distinti, ma due facce della stessa realtà.

L’energia vitale è principio di mutamento e trasformazione, e la sua espressione primaria è quella di metabolizzare ogni esperienza (intesa nella sua globalità psicosomatica) per consentire all’individuo di assimilarla (“renderla simile a sé”). Quando le esperienze da elaborare sono conflittuali, l’intelligenza interna dell’organismo risponde tramite specifici processi di autoguarigione .

Compito del naturopata non è quindi identificare e combattere patologie, ma risvegliare, coltivare e sostenere l’energia vitale e i processi di autoguarigione da essa regolati. Per fare questo integra in un approccio logico e coerente strumenti diversi, provenienti dalle tradizioni cinese, ayurvedica, mediterranea, dalla spagiria, dalla naturopatia igienistica occidentale e dalla psicosomatica.

La prima seduta, di circa due ore, prevede diversi metodi di valutazione dello stato energetico, come l’esame iridologico, l’esame pulsologico, l’esame dei segni del viso e della lingua e altre tecniche di valutazione energetica secondo le tradizioni orientali e le riflessologie.

Viene condotto inoltre un’esame dell’aura. Tramite questo sistema combinato e ad un approfondito colloquio è possibile individuare la radice delle problematiche proposte e il loro significato. Al termine dell’incontro si consiglia un percorso personalizzato volto a favorire, stimolare o sbloccare i processi di riequilibrio spontaneo dell’organismo.

Le sedute successive, di circa un’ora, prevedono test di controllo del percorso svolto, approfondimenti delle tematiche emerse e gli eventuali trattamenti. Grazie all’approfondito lavoro iniziale centrato sulle cause, non sono necessari lunghi cicli di sedute ma pochi e densi incontri, scopo dei quali è anche quello di trasmettere alla persona strumenti con cui proseguire più indipendentemente possibile il lavoro sulla propria energia vitale.

Operatrice Barbara Mannozzi 333 3807726

Trenta raggi si riuniscono in un centro vuoto
ma la ruota non girerebbe senza quel vuoto.
Un vaso è fatto di solida argilla,
ma è il vuoto che lo rende utile.
Per costruire una stanza, devi aprire porte e e finestre;
senza quei vuoti, non sarebbe abitabile.
Dunque,per utilizzare ciò che è
devi utilizzare ciò che non è.

(Lao Tzu “Tao te Ching”)