content top
NADI SHODHANA

NADI SHODHANA

NADI SHODHANA PRANAYAMA:
Nadi shodhana Pranayama è un preludio indispensabile per le pratiche meditative avanzate. Induce calma e tranquillità. Tutti i canali pranici vengono sbloccati.Il flusso di prana nelle nadi ida e pingala viene reso uguale.Il sistema sanguigno viene purificato dalle tossine.Tutto il corpo viene nutrito dall’aumentata quantità di ossigeno e l’anidride carbonica viene espulsa sufficientemente.Il risultato generale è un grande miglioramento della salute.
Purificando le cellule del cervello, tutti i suoi centri vengono stimolati a lavorare quasi al massimo della loro capacità.Tutta l’aria stagnante viene rimossa dai polmoni.
L’esercizio più comune e probabilmente il più efficace per ripulire il canale nadi, viene detto “Nadi Shodhana Pranayama”. In sanscrito, il termine Nadi indica dei canali sottili, mentre Shodhana significa “pulire”. Prana sta per “somma di tutte le energie dell’universo” (in altre parole “respiro vitale” o “energia Vitale”). Attraverso la tecnica di respirazione del nadi shodhana, si ristabilisce l’equilibrio del flusso del prana e si purifica la rete delle nadi. Con quest’ultimo termine s’intendono, normalmente, i canali, simili ad arterie, attraverso i quali scorre l’energia in tutto il corpo. Questo viene infatti attraversato da una rete di circa 72.000 nadi. Attraverso l’apertura delle nadi, specialmente dei due canali principali, Ida e Pingala, l’energia del prana può fluire liberamente in tutto il corpo. Ida è il canale energetico che termina nel lato sinistro del naso, mentre pingala è il suo speculare dalla parte destra. Partendo dal 1°chakra Muladhara, questi condotti corrono lungo la colonna vertebrale e terminano nelle narici. Gli effetti di nadi Shodhana sono molteplici e la tecnica respiratoria può essere impiegata anche in casi di disturbi influenzali; rilassamento e forza sono solo alcuni dei suoi vantaggi. Favorisce l’armonia e la concentrazione ed è una buona tecnica è per donare allo spirito uno stato di pace e serenità. Nella pratica dello yoga, questa tecnica viene impiegata per la maggior parte tra una asana e l’altra, come meditazione o preparazione alla meditazione. Nell’espletamento della tecnica di respirazione, i condotti nasali devono essere liberi. Un metodo per liberare e pulire i condotti è il classico lavaggio nasale. Il momento migliore della giornata per eseguire il Nadi Shodhana è la mattina o la sera , mai dopo i pasti. Una regolare e costante pratica assicura Nadi libere nel giro di qualche settimana. Questo tipo di tecnica è del tutto innocua se praticata con calma e senza alcuna fretta.
Praticate per circa 10 minuti anche 2volte al giorno e tra un ciclo e l’altro fate 3 respirazioni da entrambe le narici.
di Stefania Zuccaro



Non puoi inserire Commenti.